Il Giudizio nei tarocchi

Il Giudizio nei tarocchi

La carta del giudizio nei tarocchi è anche conosciuta come l’angelo, meglio ancora conosciuto nella lingua francese come l’annunciatore. Ovvero che grazie alle sue trombe l’angelo alato riesce a portare notizie di buona fortuna.

Come che in un certo qual modo volesse ricordare gli angeli della Cappella Sistina dipinti da Michelangelo nel 1545. Proprio a simboleggiare il risveglio come anche la resurrezione.

La carta rappresentata da un angelo vestito di rosso e blu con uno stemma a croce greca, dove lo stesso angelo sostiene una tromba come a voler ricordare la tromba dello Jobel ebraico.

L’angelo e pronto ad annunciare la fine del mondo come anche la salvazione ovvero annuncia chi poi sarà in grado di salvarsi dal giudizio universale. Nel basso della XX carta abbiamo tre persone nude in posizione eretta come a voler significare la loro resurrezione, dove si ricorda molto bene lo straordinario lavoro Michelangiolesco della cappella Sistina in Vaticano.

Del resto  la successione delle carte ricordano un po il ciclo lunare, visto che la luna essendo più veloce passa davanti al Sole dopo la congiunzione facendo poi partorire una nuova coscienza cosmica e sociale. Dove si evidenziano in maniera chiara sulla sinistra la donna che è rappresentata dalla Luna e a destra l’uomo. Con al centro il giovane uomo o figlio. Come a voler ricorda il peccato originale.

La carta dell’angelo può essere vista sotto varie forme, da un lato è la carta dell’annunciare e portare la buona novella. E dall’altro è la carta della separazione materiale alla via spirituale. Dopo una profonda conoscenza legata alla nostra parte inconscia che è relazionata con la nostra Luna e con l’elemento acqua.

La rinascita

La carta può anche annunciare una certa rinascita come anche rigenerazione, la differenza ad ogni modo è molto sottile visto che questa rinascita può essere vista anche come una vera e propria accettazione di se stessi. Proprio a simboleggiare l’unione mercuriale del microcosmo con il macrocosmo. Espressione tipicamente di Mercurio e di Ermes, visto però dal lato positivo di Mercurio. In particolar modo se la carta è dritta, nel   caso fosse rovesciata indicherebbe grande scaltrezza, notizie non buone o negative come anche una cerca chiusura a vedere le cose per cosi come sono.

La carta dell’angelo rappresenta  tutte quelle sedi che sono rappresentate dalle leggi come anche dalla bilancia; dove grazie a questa carta vi è un accurata valutazione ed esami sotto molti profili.

La carta potrebbe in un certo qual modo esser confusa con la carta della giustizia, ma è differente visto che la carta dell’angelo ha più un aspetto mercuriale che gioviano. Facendo si che la carta possa assumere una valenza sinistra in base alla sua posizione.

Cartomanzia professionale Roma
Riservato ad un pubblico di maggiore età
About AlexanderCartomante 118 Articles
Alexander cartomante professionista a Roma con 35 anni di esperienza professionale nella cartomanzia e nella consulenza di tarocchi.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.